Sezione di Archivio di Stato di Lamezia Terme

Avviso all’utenza  -  Dal 6 agosto 2021 Green Pass per accesso in Archivio

L’Archivio di Stato di Lamezia Terme comunica che, in ottemperanza alle vigenti disposizioni di cui all'art. 3, c.1 del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 recante “Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l'esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche” , recepito dalla circolare n. 40 del Segretariato generale del MIC, a partire dal 6 agosto 2021 l'accesso ai [...] musei, altri istituti e luoghi della cultura, tra cui gli Archivi, sarà consentito esclusivamente ai soggetti in possesso di certificazione verde COVID-19, il cosiddetto GREEN PASS,  in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.

La certificazione attesta una delle seguenti condizioni e per ognuna è necessario, comunque, ottenere la certificazione Green Pass da presentare all’ingresso.

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale)
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore;
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi.

Per informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS si rinvia alla pagina istituzionale https://www.dgc.gov.it/web/

Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica, rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della Salute.

Pertanto, dal 6 agosto 2021, ai sensi del suddetto D.L., l’accesso alla sala di studio dell’Archivio di Stato di Lamezia Terme, sarà consentito unicamente agli utenti se in possesso della Certificazione verde COVID-19 (GREEN PASS) in corso di validità, da esibire obbligatoriamente al personale preposto all’ingresso, in formato cartaceo o digitale, per la verifica della validità tramite scansione del QR code. (possibilmente in forma cartacea).

Modalità di accesso alla Sala di Studio: …

Rimangono in vigore le prescrizioni di sicurezza anti-Covid: per l’ingresso è necessaria la misurazione della temperatura ed è obbligatorio indossare la propria mascherina per tutto il tempo di permanenza nell’Istituto.

Non è consentito l’accesso in Istituto agli utenti prenotati che si presentino senza mascherina chirurgica o dispositivo di protezione individuale di livello superiore (facciale filtrante FFP2 o FFP3). Non sono ammesse come dispositivo di protezione le mascherine in tessuto.

Inoltre, restano confermate le precedenti disposizioni circa il contingentamento delle presenze e quindi l’obbligo di prenotazione. La sala di studio di questo Istituto continuerà ad essere accessibile al pubblico nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 15.00, mentre nei giorni di martedì e venerdì, apre al pubblico - stesso orario -  esclusivamente previa prenotazione dei pezzi archivistici da consultare.

La richiesta di accesso deve essere inoltrata all’indirizzo mail as-cz@beniculturali.it entro le ore 12 del giorno precedente alla data prescelta, richiedendo la disponibilità e anticipando il tema della ricerca ed eventualmente i fondi di interesse. Occorre, quindi, attendere la risposta dell’ufficio con le relative indicazioni.

La comprensione e la collaborazione di tutti sarà necessaria per lo svolgimento delle attività dell’Istituto.

Il Direttore

Dott. Luigi Colacino


In ottemperanze alle misure disposte per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19,  la Sezione di Archivio di Stato di Lamezia Terme rimane chiusa al pubblico sino a nuove disposizioni.

La Sezione di Archivio di Stato fu istituita con D.M. 12 aprile 1954 - a decorrere dal 1° gennaio dello stesso anno - come Sotto Sezione di Archivio di Stato di Nicastro, dipendente dall’ Archivio di Stato di Catanzaro. Fu trasformata in Sezione di Archivio di Stato con D.M. 31 marzo 1965 e con decorrenza 1° maggio 1965, allo scopo di conservare le fonti documentarie relative alla storia del suo territorio.

Nel 1968, in seguito alla fusione amministrativa dei tre Comuni di Nicastro, Sambiase e Sant' Eufemia Lamezia, alla nuova città fu dato il toponimo di Lamezia Terme per cui la sezione divenne Sezione di Archivio di Stato di Lamezia Terme.

La Sede della Sezione di Archivio di Stato di Lamezia Terme è ubicata al 1° piano di un edificio moderno nel territorio dell’ex Comune di Nicastro nella centrale Via Aldo Moro al numero 40.

Conserva, oltre agli atti dei notai del distretto notarile di Nicastro, anche – temporaneamente - gli archivi delle magistrature giudiziarie operanti nella provincia di Catanzaro, spostati dalla Sede centrale in seguito a lavori di ristrutturazione del deposito.

Il fondo più significativo, conservato nella Sezione, è rappresentato dall’Archivio notarile (1555-1907) proveniente dall’Archivio notarile distrettuale di Nicastro. E' costituito da 1359 buste e 6740 protocolli riguardanti 314 Notai del circondario di Nicastro.

Sono presenti, inoltre, i seguenti fondi: 

                  - Giudicati di Pace 1809-1817;

                  - Giudicati Circondariali 1817-1865;

                  - Preture (1862-1970);

                  - Tribunale di Nicastro (1896-1959);

                  - Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette (1871-1961);

                  - Liste elettorali (1979-1990);

                  - Raccolte delle Gazzette Ufficiali dal 1954;

                  - Fondo ANAS, Elaborati tecnici, n. 667.

 

Per ulteriori notizie, si consiglia la consultazione del SIAS.

La Sezione è aperta tutti i giorni lavorativi dell'anno e, dal 1° febbraio c.a., effettua il seguente orario di apertura al pubblico:

  • da lunedì a venerdì: 8.00-15.00.

Indirizzo: Archivio di Stato di Catanzaro- Sezione di Lamezia Terme

              via Aldo Moro, 40 - Palazzo Gigliotti

              88046 Lamezia Terme

              tel. 0968 22048

email: as-cz.lameziaterme@beniculturali.it ;pec: mbac-as-cz@mailcert.beniculturali.it

Direttore: dott. Luigi Colacino